previous arrow
next arrow
Slider

TAN e TAEG cosa sono, differenze e perché conoscerli!

TAN e il TAEG, cosa sono?

Cercheremo di chiarire in quest’articolo ogni tuo dubbio su cosa sono TAN e TAEG.
Sulla differenza tra TAN e TAEG.
Infine ti sveleremo quale tasso d’interesse tra i due devi prendere in considerazione nella scelta del prestito migliore!

Alla fine sarai in grado di operare una scelta finanziaria consapevole e salvaguardare i tuoi investimenti!

TAN e TAEG significato

Per capire il significato di TAN e TAEG andiamo a vedere singolarmente ognuno di loro!

TAN traduzione

La sigla TAN sta per “Tasso Annuo Nominale” o “Tasso Nominale Annuo”.

TAEG traduzione

La sigla TAEG invece sta per “Tasso Annuo Effettivo Globale”.

TAN e TAEG cosa sono

Sono due tassi d’interesse espressi in percentuale.
Entrambi li ritroviamo tra le voci di un prestito finanziario assieme agli altri elementi che compongono un prestito.

Sono forse i due elementi più importanti per valutare la bontà o meno di un dato finanziamento!
E sono questi gli elementi da tener presente e confrontare quando dobbiamo scegliere tra due o più preventivi di finanziamento.

Il Tasso di Interesse Nominale – TAN

Il Tasso di Interesse Nominale o TAN è il tasso d’interesse annuo calcolato su un prestito.
La somma in più maturata sull’importo lordo erogato a titolo di prestito.
Questa somma dovrà essere versata al raggiungimento di un anno a chi ha erogato il prestito – “il finanziatore”.

Solitamente però il TAN non viene pagato in un’unica soluzione al raggiungimento di un anno dalla richiesta di finanziamento bensì esso viene rimborsato un pò alla volta venendo spalmato all’interno di ogni rata trattenuta mensilmente.

Il piano di rimborso è stabilito tra il finanziatore – banca o altro intermediario finanziario – e chi beneficia del finanziamento.

Tutte queste informazioni sono contenute all’interno del contratto di finanziamento.

ll Tasso Annuo Effettivo Globale – TAEG

Il Tasso Annuo Effettivo Globale o TAEG è un importante “indicatore del costo del denaro”!
Esso permette di capire con precisione quanto effettivamente ci viene a costare richiedere e ottenere un dato finanziamento!

All’interno del TAEG sono infatti comprese per legge oltre al TAN anche tutte le spese obbligatorie e gli oneri accessori per questo il TAEG risulta sempre più alto del TAN!

Differenza tra TAN e TAEG

Ovviamente il TAN è il tasso d’interesse di cui abbiamo sentito maggiormente parlare.
È anche quello che viene maggiormente citato nelle pubblicità riguardanti la richiesta di un prestito.

Eppure il Tasso di Interesse Nominale viene utilizzato solo per attirare l’interesse dei potenziali clienti.
Eh già, il TAN è infatti solitamente più basso del TAEG per questo non conviene pubblicizzare quest’ultimo!

Il Tasso Nominale Annuo a differenza del TAEG non permette di conoscere quanto verrebbe a costare nell’insieme un prestito questo perché il Tasso Anno Nominale non è esaustivo.
In esso non sono infatti riportate le spese e gli oneri del finanziamento ma, solo gli interessi da pagare annualmente.

Alcuni voci di spesa che troviamo nel TAEG ma non nel TAN

Alcuni voci di spesa che troviamo comprese nel TAEG e che invece non troviamo all’interno del TAN, sono ad esempio quelle:

  • costo di gestione pratica e istruttoria;
  • di revisione del finanziamento;
  • di assicurazione intese ad assicurare il rimborso totale o parziale del credito in caso impossibilità da parte del soggetto finanziato;
  • eventuale costo dell’attività di mediazione svolta da un terzo;
  • ogni altra spesa prevista dal contratto di finanziamento in questione.

TAEG e TAN – Come scegliere il prestito più conveniente?

Tra due o più proposte di finanziamento, individuate il TAEG e TAN di ognuno di essi e confrontateli.
Il prestito migliore sarà quello che anche a parità di TAN, propone il TAEG più basso!

Alla luce di questo, cosa andrete a confrontare la prossima volta che dovrete valutare tra una o più proposte di finanziamento?

Il TAEG ricordatelo sempre!!

È perciò fondamentale conoscere il TAEG e TAN, come anche tutti gli altri elementi costitutivi di un contratto di finanziamento.
La loro conoscenza e comprensione ti permette infatti di fare una scelta consapevole, riducendo il rischio di cadere in inganno!

Banca d’Italia impone agli intermediari finanziari di fornire informazioni chiare e comprensibili.
Questo per permettere ai clienti di prendere una scelta in materia finanziaria il più possibile consapevole!

CONTATTACI - COMPILA IL MODULO DI RICHIESTA

Seleziona Importo: 5000
da 5000,00 fino a 350.000,00
INSERENDO UNA BREVE DESCRIZIONE CI AIUTERAI NEL MOMENTO DEL CONTATTO A FORNIRTI MIGLIOR SUPPORTO
Chiudi il menu